(ANS – Guadalajara) – Circa un migliaio di Salesiani Cooperatori (SSCC) e membri della Famiglia Salesiana nel mondo si sono incontrati online nella giornata di ieri, domenica 15 novembre, con il Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime, nell’ambito del Forum Regionale “Siamo nella stessa barca” un’iniziativa della Regione Interamerica dei SSCC. Francisco Burciaga, SSCC, Consigliere Mondiale della Regione Interamerica SSCC, ha salutato il Rettor Maggiore a nome dei 13 Paesi che compongono la regione e lo ha ringraziato per la sua presenza al Forum.

Da parte sua Don Á.F. Artime ha espresso la sua gioia, la sua sorpresa e la sua emozione nel vedere lo svolgimento del forum, e si è detto felice di vedere tanta creatività ed iniziative. “Don Bosco proverebbe una grande emozione nel vedere la sua Famiglia Salesiana riunita da tante nazioni, in tutta la sua varietà”, ha detto.

Ogni Ispettoria e Paese che compone la regione – Canada, Costa Rica, Cuba, El Salvador, Stati Uniti, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Porto Rico e Repubblica Dominicana – è stato rappresentato da almeno un partecipante. Nel dialogo polifonico che ne è scaturito sono emerse domande, preoccupazioni e speranze, alle quali il Rettor Maggiore ha risposto con prossimità e amabilità.

Ha invitato la Famiglia Salesiana a realizzare quello che ha chiamato “il sacramento salesiano della presenza”, ciò che lo stesso Papa Francesco, nel suo messaggio al 28° Capitolo Generale della Congregazione ha definito “l’opzione Valdocco”, proprio perché ripresa da quanto fece Don Bosco: “presenza, presenza e presenza, in mezzo alla gente con cui stiamo”.

Ancora, il Rettor Maggiore ha invitato tutti ad avere speranza in questi momenti difficili: ha esortato a pregare con fede, a pregare con forza, ad offrire il meglio che la Famiglia Salesiana può dare, a gioire per il bene dell’altro. “Sono convinto che il più grande valore e la più grande testimonianza che noi come Famiglia Salesiana possiamo dare è la comunione tra di noi come famiglia di Don Bosco” ha manifestato.

Ha incoraggiato gli aspiranti SSCC ad avere grande entusiasmo, a non avere paura, ad innamorarsi di Don Bosco, perché sono già innamorati di Gesù, e a voler essere veramente forze vive della Famiglia Salesiana.

Infine, ha dato la sua benedizione ai partecipanti, tra cui i Salesiani Cooperatori, Salesiani e Figlie di Maria Ausiliatrice Delegati, le Figlie del Divin Salvatore, Volontarie di Don Bosco, Exallievi, membri di altri gruppi della Famiglia Salesiana e giovani del Movimento Giovanile Salesiano.

Il dialogo si è svolto in spagnolo, inglese e francese, le lingue della Regione Interamerica, la seconda al mondo per numero di centri locali e di SSCC.

Sulla pagina Facebook dei SSCC della Regione Interamerica è possibile rivedere l’evento.